Il canguro – il simbolo non ufficiale dell’Australia e delle monete d’oro

Canguro Australia Perthmint Ram

Caratteristiche e habitat del canguro

Ci sono molti animali diversi sul nostro pianeta, ma senza il canguro, la vita sulla Terra potrebbe essere meno interessante. Il canguro è un marsupiale e ci sono oltre cinquanta specie nel suo genere. I canguri vivono in molte aree aride della Terra. Ce ne sono molti in Australia. A proposito, questi animali si sono da tempo adattati alla vita in paesi dove gli inverni sono piuttosto freddi e i cumuli di neve a volte raggiungono la vita.

Il canguro è il simbolo non ufficiale dell’Australia e la sua immagine, insieme al bouquet di emù, è inclusa nello stemma del continente. Apparentemente, sono stati inclusi nello stemma, perché questi rappresentanti della fauna possono solo andare avanti.

In generale, è impossibile per un canguro muoversi all’indietro, poiché è ostacolato da una coda spessa e lunga e da enormi zampe posteriori, la cui forma è piuttosto insolita. Con le sue enormi e potenti zampe posteriori, il canguro può saltare distanze che nessun’altra specie animale sulla terra può gestire.

In casi estremi, un canguro può saltare fino a tre metri di altezza e fino a 12 metri. Va notato che questi animali possono raggiungere una velocità molto elevata di circa 60 km all’ora, che è più della velocità attuale di un’auto in una città. La coda dell’animale svolge il ruolo di equilibrio e aiuta a mantenere l’equilibrio in qualsiasi situazione.

Il fisico

Il canguro ha un fisico interessante. La testa, che ricorda in qualche modo quella di un cervo, è molto piccola rispetto al corpo. La parte superiore è stretta, le zampe anteriori sono corte, coperte di lana, debolmente sviluppate, con cinque dita con artigli affilati. Le dita dei piedi sono molto flessibili. I canguri possono usarlo per afferrare tutto ciò che vogliono usare per il cibo. Il corpo nella parte inferiore dell’animale è molto meglio sviluppato rispetto alla parte superiore del tronco. I fianchi, le zampe posteriori e la coda sono massicci e potenti. L’intero corpo del canguro è coperto da un cappotto spesso e corto, che lo protegge dal calore e lo mantiene caldo quando fa freddo. Il colore non è troppo appariscente e ci sono pochi colori, a volte grigio cenere, brunastro e un rosso tenue.

La dimensione del canguro varia notevolmente. In natura, ci sono grandi esemplari che pesano fino a cento chilogrammi ad un’altezza di un metro e mezzo. Ma ci sono anche specie di canguri che hanno le dimensioni di un grande ratto, una caratteristica dei canguri della famiglia dei ratti, anche se sono generalmente indicati come ratti canguro. In generale, il mondo dei canguri come animali è molto vario, ci sono persino marsupiali che vivono sugli alberi, i cosiddetti canguri arboricoli.

Indipendentemente dalla specie, i canguri possono muoversi solo con le zampe posteriori. Quando il canguro mangia cibo vegetale nel pascolo, mantiene il suo corpo in una posizione quasi parallela al terreno – orizzontalmente. Se il canguro non mangia, ha una postura eretta.

Va notato che i canguri non sono in grado di muovere gli arti inferiori uno dopo l’altro, come è comune in molte altre specie di animali. Si muovono in salti e spingono via con entrambe le zampe posteriori allo stesso tempo. Se un canguro colpisce un ritmo elevato, non sarà in grado di sostenerlo per più di 10 minuti e poi sarà esaurito.

Il segreto del rimbalzo

Il segreto dell’incredibile rimbalzo del canguro risiede non solo nelle sue potenti e massicce zampe posteriori, ma anche nella sua coda, che, come già accennato, è una sorta di organo di equilibrio. In posizione seduta, fornisce un supporto eccellente, e quando l’animale si siede in posizione eretta, appoggiandosi alla coda rilassa anche la muscolatura delle zampe posteriori.

Le specie di canguri più grandi possono respingere un attaccante, ma quelle più piccole non possono proteggere se stesse o la loro prole. I canguri di solito scappano dai loro inseguitori.

Ma quando un predatore li mette all’angolo, si difendono molto ferocemente. È interessante osservare come un canguro difensivo colpisce con una serie di colpi assordanti alle zampe posteriori, mentre abbraccia “delicatamente” l’avversario con le zampe anteriori.

I canguri sono noti per uccidere i cani con un solo colpo, mentre le persone possono finire in ospedale con varie ossa rotte.

Carattere e stile di vita del canguro

I canguri sono classificati come animali gregari. Di solito si riuniscono in gruppi di massimo 25 animali. Tuttavia, i canguri ratti e anche i wallaby di montagna, parenti della famiglia dei canguri, sono solitari per natura e non vivono in gruppo. Le specie più piccole preferiscono essere attive di notte, ma le specie più grandi possono essere attive di notte o durante il giorno. Tuttavia, quando il calore diminuisce, i canguri pascolano per lo più al chiaro di luna. A causa della natura primitiva degli animali e dei loro cervelli sottosviluppati, non ci sono leader. Tuttavia, i canguri hanno un forte istinto di autoconservazione. Non appena uno dei suoi parenti segnala un pericolo imminente, l’intera mandria si disperde. L’animale dà il segnale con la sua voce, e il suo grido ricorda molto la tosse di un fumatore irriducibile. La natura ha dotato i marsupiali di un buon udito, permettendo loro di percepire anche segnali silenziosi da una distanza ragionevole.

Le specie di canguri più grandi possono respingere un attaccante, ma quelle più piccole non possono proteggere se stesse o la loro prole. I canguri non sono quelli che chiameresti temerari, di solito scappano dai loro inseguitori. Ma quando un predatore li mette all’angolo, si difendono molto ferocemente.

I canguri sono noti per essere in grado di uccidere i cani con un solo colpo, mentre le persone con varie fratture ossee possono finire in ospedale.

Riproduzione e aspettativa di vita dei canguri

I canguri non hanno una vera stagione riproduttiva. Possono accoppiarsi tutto l’anno.

Di tanto in tanto, i maschi si impegnano in una competizione di accoppiamento, da cui emerge l’animale vittorioso. La gravidanza dura solo 40 giorni.

La cosa più sorprendente è che la prole nasce come un embrione praticamente non sviluppato, ma l’istinto gli permette di trovare la sua strada nella sacca della madre da solo. Sua madre lo aiuta un po ‘nel suo primo viaggio leccandogli la pelliccia, ma lui fa il resto da solo. Non appena il cucciolo raggiunge il marsupio caldo della madre, trascorre lì i primi due mesi della sua vita. La femmina è in grado di controllare la sacca tendendo i muscoli. Ad esempio, può chiudere la camera del sacchetto quando piove in modo che l’acqua non bagni il bambino canguro.

I canguri possono vivere in media quindici anni in cattività. Tuttavia, ci sono casi in cui l’animale ha vissuto fino a 25-30 anni.

Australia Nugget / Kangaroo Monete d’oro

L’Australian Nugget è una delle monete d’oro più popolari al mondo insieme a Krugerrand, Maple Leaf, American Eagle, China Panda, Britannia, Vienna Philharmonic e Buffalo.

Pepita d’oro canguro

Titolo originale: Australian Gold Nugget

Paese: Australia

Rilasciato da: Perth Mint

Inizio produzione: dal 1986

Calibro: 999,9 (24ct)

Fronte:

Il dritto della moneta incide il nome della moneta, il canguro, l’anno e il contenuto d’oro.

Indietro:

Il rovescio raffigura la regina Elisabetta II, l’attuale monarca d’Australia, il valore nominale della moneta, così come le parole “Elisabetta II e l’Australia”.

Il canguro sulla pepita

L’Australian Nugget è una delle monete d’oro più interessanti al mondo. È una delle poche monete il cui dritto viene ridisegnato ogni anno. La moneta porta il doppio nome in quanto originariamente conteneva una pepita. Dal 1990 ad oggi, raffigura il canguro, il simbolo dell’Australia. Ogni anno, l’aspetto del canguro cambia, il che aumenta anche il valore numismatico della moneta. L’aspetto del canguro può essere diverso e anche lo sfondo cambia ogni anno. La moneta ha una circolazione limitata.

Le monete d’oro Australia Nugget / Kangaroo sono state introdotte in Australia a causa del divieto di importazione della moneta d’oro Krugerrand. Originariamente, la moneta era chiamata “Australian Nugget” perché raffigurava una pepita diversa ogni anno. Tra questi c’era il Welcome Stranger, la più grande pepita d’oro trovata nella città australiana di Moliagool nel 1869 e del peso di 72 kg. Dal 1990, la moneta raffigura un canguro ed è stata ribattezzata “Australian Nugget/Kangaroo”. Da questo punto in poi, la moneta ha iniziato a guadagnare popolarità.

Le monete d’oro Australia Nugget / Kangaroo sono disponibili in una varietà di dimensioni, comprese le dimensioni comuni di 1 oz, 1/2 oz, 1/4 oz, 1/10 oz e dimensioni più esotiche come 2 once, 10 once e 1 chilo.

Kangoroo al tramonto

Nel 2007, la Royal Australian Mint ha emesso la prima moneta d’oro “Kangaroo at Sunset”. Nel 2017, per il 10 ° anniversario, questo canguro al tramonto è stato rilasciato come edizione speciale.

Il dritto presenta il ritratto della regina Elisabetta II di Ian Rank-Broadley. Il rovescio mostra un canguro in lontananza mentre il sole tramonta sullo sfondo. Una grande ombra di canguro appare nella metà inferiore della moneta. Il numero “10” è sul lato destro della moneta, che indica il decimo anno in cui la Royal Australian Mint produce le monete “Kangaroo at Sunset”.

  • Australia Kangaroo Roadsign 2013 1 oz d'oro
    Australia – 100 Dollar 2013 – Canguro – Segnale stradale – 1 Oz Moneta d’Oro Satinato Non Circolata
    $0.00
  • Canguro al tramonto 2017
    Canguro al tramonto 2017 10 anni RAM Australia 1oz oro
    $0.00